I Social Network e l’Hotel: Twitter e Inoqo

Sempre più hotel cercano di aumentare la loro visibilità sul web utilizzando i Social Network più diffusi. Ultimamente vediamo proliferare pagine fans su Facebook, account su Twitter e via dicendo.

sde

Come tutte le iniziative commerciali, anche la promozione tramite i Social Network richiede tempi abbastanza lunghi per vedere i primi risultati ed un impegno in termini di tempo sicuramente non indifferente. Questo comporta un elevato tasso di mortalità di queste iniziative che tendono ad essere abbandonate con la stessa facilità con cui sono state attivate.

njkll

Per gli hotel che giustamente (a nostro avviso) decidono di credere e sfruttare commercialmente i Social Network consigliamo uno strumento conosciuto ai più, Twitter e quella che potrebbe essere definita una sua applicazione: Inoqo.

inoqoDi Twitter sicuramente si è parlato abbastanza, qualcuno lo definisce un mini Facebook da cui si aggiorna solo lo stato in massimo 140 battute. Battute più che sufficienti per inserire offerte di camere disponibili o link al sito dell’hotel. Un esempio seguito da noi di Pixell è per esempio quello dell’Hotel des Pecheurs in Corsica

Il servizio che vogliamo presentarvi però, è solo indirettamente associato a Twitter, parliamo di Inoqo.

Possiamo definire Inoqo (http://www.inoqo.com) come una sorta di motore di ricerca di offerte di hotel last minute su Twitter a cui gli hotel possono accedere pur non avendo un account sul social network dei cinguettii. In poche parole Inoqo mette in contatto gli hotels che pubblicano le proprie offerte Last Minute (scadenza max 48 ore) con i clienti di Inoqo e con i loro followers su Twitter. Basta entrare nel sito di Inoqo, selezionare la città e verificare le offerte disponibili!

In ogni caso i vantaggi ed il possibile utilizzo per gli hotel sono interessanti:

  • La egistrazione gratuita, non è necessario neanche avere un account su Twitter
  • E’ possibile promuovere pacchetti non-refoundable speciali. L’unica condizione è che i pacchetti devono essere proposti solo per Inoqo e devono essere validi al massimo per 48 ore
  • Può essere uno strumento utile per rivendere camere cancellate all’ultimo momento, infatti il sistema permetter di prenotare fino a tre ore dal check-in
  • Le commissioni dovrebbero attestarsi sul 15%, quindi si attestano nella parte bassa del range di prezzo presente sul web.

Sperimenteremo il servizio per alcuni nostri clienti e torneremo a riferirvi dei risultati ottenuti, certi che questi canali saranno in grado di dare grandi soddisfazioni. Intanto fatevi un giro su Inoqo e raccontateci!

Scritto da
More from Redazione

Biglietti da visita con QR Code

I famosi, amati e odiati biglietti da visita si vestono di nuovo....
Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *